Pastizzetti di Rosolini

image_pdf

Dosi per 10 porzioni

Per la pasta

            600      g.         Impasto base per le “Nfigghiulate” (v.d. ricetta base)  

Per il ripieno

            300      g.         Cosciotto d’agnello fresco disossato e macinato

            50        g.         Olio extravergine d’oliva   

            50        g.         Cipolle 

            40        g.         Sedano 

            40        g.         Carote 

            2          g.         Aglio 

            1          g.         Timo fresco 

            1          g.         Santoreggia  

            100      g.         Fave fresche  

            20        g.         Pomodori secchi 

            100      g.         Riso Arborio 

            250      ml.       Brodo di gallina 

            q.b.                  Sale e pepe 

 Per la finitura

            100      g.         Caciotta dolce 

            100      g.         Pecorino primo sale 

              200      g           Uova  intere

Procedimento

Per la farcia. Tagliare il sedano, la carota e la cipolla a cubetti. In una casseruola riscaldare l’olio e rosolare le verdure. Aggiungere l’agnello tritato e l’aglio, il timo e lasciare rosolare. Unire il riso. Mescolare di tanto in tanto e coprire con il brodo. Aggiungere la santoreggia e il pomodoro secco tagliato a cubetti. Lasciare cuocere il tutto fino al completo assorbimento del liquido. Aggiustare il composto di sale e pepe e aggiungere le fave.

Lasciare raffreddare e mettere da parte.

Finitura e cottura dei pastizzetti. Tirare la pasta al matterello allo spessore di 4 mm, ricavare 10 dischi di eguale misura, distribuire al centro il ripieno di carne e i formaggi tagliati a cubetti. Con un pennello inumidire il bordo e chiudere dando la tipica forma a cestino ondulato. Lucidare con l’uovo sbattuto versando il rimanente all’interno di ogni pastizzo.

Cuocere in forno a 190°C fino a doratura.

Sfornare e servire dopo 10 minuti.

Curiosità. Trattasi di focacce tipiche di Rosolini, farcite con riso, piselli, carne di maiale o agnello e verdura.

Qui, proponiamo una ricetta con l’agnello, il primo sale e la caciotta dolce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.