Amara frittata, mousse di ricotta e mostarda di agrumi

image_pdf

amara-frittata-4

Amara frittata, mousse di ricotta e mostarda di agrumi

Dosi per 10 porzioni

Per amara frittata

10        n.         Uova

60        g.         Pan carré grattugiato

30        g.         Prezzemolo

5          g.         Maggiorana

300      g.         Amarelli o senapa

50        ml.       Olio extravergine d’oliva

80        g.         Pecorino stagionato

Per la mousse di ricotta

400      g.         Ricotta

150      ml.       Panna fresca 35% MG

q.b.                  Pepe lungo

q.b.                  Sale fino

Per la finitura

200      g.         Mostarda di agrumi senapata

50        g.         Vino cotto

35        g.         Fiori di borraggine

 

Procedimento

 

Per la verdura. Mondare la verdura. Cuocerla in acqua calda salata, scolarla e lasciarla raffreddare. Tritare la verdura e metterla a scolare in un colino. In una terrina sbattere le uova con la verdura, il pan carré grattugiato, il prezzemolo, la maggiorana, il pecorino e aggiustare di sale e pepe.

Per la mousse di ricotta. Passare la ricotta al setaccio fine. Montare la panna con il pepe lungo grattugiato.

In una terrina alleggerire con la panna la ricotta e aggiustare di sale e pepe.

Finitura e presentazione. Cuocere la frittata in una padella antiaderente, arrotolandola su se stessa e lasciandola bavosa all’interno. Affettare la frittata e servirla in piatti caldi, con un cucchiaio di mousse di ricotta fredda, i fiori di borraggine, alcune gocce di vino cotto e la mostarda di agrumi.

 

Curiosità. Questo è un tipico esempio di pietanza tradizionale, consumata in passato dalle famiglie poco agiate. Veniva chiamata pisci r’ovo amareddi e pecorino, ossia pesce d’uovo con amarelli e pecorino.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.